Testimonianza di Michela

Mi chiamo Michela, ho 44 anni e da quando ne avevo 15 sono in lotta con il cibo e con il peso.
Il mio percorso corrisponde a quello di moltissime donne nella mia situazione. Ho alternato periodi di dieta a periodi in cui mangiavo abbondantemente. Perdevo 10 chili e ne riprendevo 20, perdevo quei 20 e ne recuperavo 30. Una vita a jo-jo.

Non ho mai seguito un regime dietetico da sola, almeno ho avuto il buon senso di affidarmi sempre a un struttura, pubblica o privata, e sempre sotto controllo medico.
Il motivo per cui altre volte non sono riuscita a mantenere il risultato, è che dopo poco tempo mi stancavo di pesare tutto o di seguire ricette accuratamente prestabilite (da altri). Era sufficiente che mi mancasse un ingrediente per non essere in grado di gestire la situazione e mandare all’aria tutto. La maggior parte delle volte il controllo con il medico o con il nutrizionista avveniva una volta ogni due mesi, spesso anche quattro.
In conclusione seguivo attentamente la dieta solo gli ultimi giorni perché un mese prima del controllo è facile pensare “tanto ho tempo per recuperare”.

Potrei riassumere in 4 punti i motivi per cui mi trovo bene con la dottoressa Maida, anzi la chiamo Barbara perché dopo due anni e mezzo si è instaurato un rapporto di amicizia ed è stato facile entrare in confidenza:

  • Facilità

    perché è una dieta facile da seguire. Barbara mi ha dato delle indicazioni di base con le quali costruisco i miei pasti, i miei menù e le mie ricette secondo i miei gusti.

  • Normalità

    perché è un tipo di alimentazione che io definisco “normale” ossia niente alimenti strani, irreperibili. Niente cipolle a colazione o altre stranezze che ho sentito da alcune amiche che seguono regimi alimentari trovati su riviste di gossip.

  • Costanza

    il controllo settimanale è fondamentale. E’ un appuntamento che non lascia il tempo agli errori di sedimentare. Se sbaglio qualcosa, e succede spesso, Barbara può darmi subito il giusto consiglio senza aspettare 4 mesi come succedeva nelle mie precedenti esperienze.

  • Fiducia

    perché con Barbara si è subito instaurato un rapporto di fiducia tramite il quale lei può davvero comprendere il mio carattere, le mie debolezze e le mie necessità e darmi i consigli appropriati.
    In due anni e mezzo ho perso circa 40 chili, ho avuto momenti in cui il calo di peso ha subito rallentamenti. Nonostante questo ho mai pensato di rinunciare, bisogna accettare i momenti di debolezza e ripartire da dove si è rimasti.
    Fiducia significa anche non mollare e fidarsi del sostegno che Barbara mi sta dando. Non dirò quanto mi manca ad arrivare al cosiddetto peso forma. L’obiettivo non è un numero ma uno stato di salute. Il calo di peso sarà una conseguenza.

©Barbara Maida - P.I.12345678901 - @Powered by Twebbo Web Agency - Tutti i diritti riservati, 2011 - 2012.